Eataly e FIABA insieme per un corso di pasta fresca

Pubblicato il Pubblicato in Blog


Organizzato a Roma il 28 giugno da FIABA e Eataly un mini corso gratuito per imparare a fare la pasta fresca destinata a ragazze e ragazzi con disabilità psico fisiche e ai loro amici e compagni di classe.

Ragazze e ragazzi, genitori e insegnanti hanno condiviso una bella esperienza sottolineando il valore inclusivo dell’incontro, dell’amicizia e del dialogo. Di

va organizzata da Eataly Didattica e il Dipartimento Scuola di FIABA.

Relazioni positive e scambi, aiuti e sostegni nello svolgimento dell’attività di cucina hanno di sicuro avuto il merito di rendere coeso un gruppo eterogeneo di ragazzi e ragazze, provenienti da classi e da Istituti Scolastici della Capitale, lontani tra loro ma uniti nel desiderio di trascorrere insieme una calda mattinata estiva.

La presenza degli insegnanti e di alcuni genitori ha contribuito alla splendida riuscita dell’iniziativa che, a grande richiesta, sarà replicata nei primi mesi del prossimo anno scolastico.

Alunni e Scuole partecipanti:
Paolo del Liceo Ginnasio VIRGILIO – Sezione Liceo Linguistico;
Lorenzo dell’Università Tor Vergata; Gianluca e Dario dell’Istituto Professionale di Stato ‘MAFFEO PANTALEONI’ di Frascati; Alessio e Arianna dell’Istituto Tecnico Agrario ‘EMILIO SERENI’; Claudio, Davide e Maria Rosaria dell’Istituto Professionale per i Servizi Socio Sanitari ‘EDMONDO DE AMICI

fferenti culture, abitudini, provenienze e diversità psicofisiche si sono incontrate nella sala cucina del terzo piano di EATALY Roma in Piazza XII Ottobre 1492 e hanno sperimentato la bellezza del fare comune.

Farina, uova, semola e ricotta fresca hanno dato vita a succulenti ravioli ripieni e a mono porzioni di tagliatelle fresche da portare a casa, condire a piacimento e mangiare in allegria. Grazie alla forza manipolativa delle mani i ragazzi, splendidamente guidati dallo Chef GIGI, hanno sperimentato abilità creative e soddisfazione personale nel lavorare gli ingredienti proposti fino a dare loro senso e forma voluta.

Da notare la ricaduta positiva e l’affermazione dell’amicizia e del dialogo, rilevate nel corso dell’intera attività, e il valore aggiunto della cordialità, impresso all’iniziati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *